Knowledgebase
Quali sono i caratteri utilizzabili per un nome a dominio?
Pubblicato da - NA - il 23 June 2008 03:28 PM

Un nome dominio deve essere composto da un minimo di due (tre per i .IT) ad un massimo di 63 caratteri.
I caratteri ammessi nei nomi a dominio sono le lettere da "a" a "z", i numeri da "0" a "9", e il simbolo "-" (trattino). I nomi dei domini non devono iniziare e finire con il simbolo"-" (trattino). E' fortemente sconsigliato utilizzare il doppio "-" (trattino) (es: x--y.it). E' consigliabile che il nome scelto per la registrazione sia simile o uguale al nome del soggetto richiedente.

E' possibile registrare domini con caratteri IDN.

I domini IDN (Internationalized Domain Name) sono nomi a dominio contenenti caratteri non ASCII, come i caratteri accentati dell'italiano, l'umlaut del tedesco (ä) o la lettera ô del francese.

Lo standard di risoluzione dei nomi a dominio (DNS) non consente in modo nativo l'uso di questi caratteri, tuttavia, attraverso i meccanismi di conversione ora adottati anche dal registro dei domini italiani, è possibile registrare domini italiani contenenti anche caratteri accentati.

Il sistema IDNA (Internationalized Domain Names in Applications) associa a ciascun carattere non supportato dallo standard DNS, una relativa combinazione di caratteri ASCII. La conversione avviene nel client dell'utente ( ad esempio browser o client di posta ), che traduce i caratteri non-ASCII in caratteri ASCII. Affinché un dominio IDN possa funzionare, l’utente che naviga il web dovrà disporre di un browser aggiornato e compatibile con i nuovi metodi di transcodifica.
Il nome reale di un dominio con caratteri IDN inizierà con il prefisso xn--, seguito dal set di caratteri che rappresentano il nome vero e proprio.

ad esempio al dominio caffè.it corrisponderà il nome  xn--caff-8oa.it

(379 voto/i)
Utile
Non è utile

Commenti (0)